La Felicità è un istante

Si può ancora essere felici? Ci sono momenti la cui felicità vale una vita intera?
Il film di Veltroni “Indizio di felicità” che ho visto due sere fa prova a rispondere proprio a questo interrogativo. Nel nostro mondo, martoriato un po’ su tutti i fronti, vengono ricercati nel vero senso della parola, piccole e grandi storie, che hanno come filo conduttore la felicità di chi le racconta.
La felicità di una vita, di un istante. Ma la felicità vera.
Una menzione speciale la storia conclusiva, quella di Sami, che si può in due parole far concludere con un “Ce la devi fare…sii felice”.

Da vedere. Due parole sulla tecnica, tipica dei film di Veltroni che ho visto finora: circolare, parte dalla fine, per poi svilupparsi e tornare al punto di partenza, che è l’inizio.

E la domanda che ho continuato a ripetermi durante il film è stata: ma io il mio momento di felicità l’ho già avuto? Quali sono stati i miei momenti veramente felici? E lì varie date si sono infilate un po’ nella mia testa, 30 giugno 1999, 20 dicembre 2006, 21 marzo 2014, 28 novembre 2014, 9 gennaio 2017, 27 maggio 2017. Sono già troppe, ognuna legata ad un ricordo felice, ma non so se effettivamente qualcuna di queste è il vero “indizio di felicità”. O se deve ancora arrivare quello vero.

“And I’m Happy Again!”